Chi Siamo

La Cooperativa "UN DONO NUOVO" O.N.L.U.S. svolge, in modo organizzato e senza fini di lucro, attività finalizzate alla promozione umana, morale, culturale, professionale, nonché all’inserimento sociale ed ergoterapico di persone socialmente svantaggiate. Tutto ciò attraverso l’utilizzo e la stabile organizzazione delle risorse fisiche, materiali e morali dei soci e dei terzi che, a qualsiasi titolo (professionale, di volontariato o quali utenti), partecipano all’attività ed alla gestione della Cooperativa. Per il raggiungimento degli scopi indicati la Cooperativa è altresì impegnata ad integrare la propria attività con quella di altri Enti Cooperativi ed Associazioni, che condividano gli stessi scopi, promuovendo ed aderendo ad iniziative sociali sul territorio.

  • La Cooperativa aderisce a:
     » Confcooperative
     » Solco Mantova
  • Segue la spiritualità del Centro Volontari della Sofferenza.

Siamo registrati a Italia non profit

News / Eventi

“Ti svelo un segreto”

“TI SVELO UN SEGRETO” Vi aspettiamo numerosi SABATO 29 SETTEMBRE 2018 alle ore 16.30 presso la Tensostruttura di CASALOLDO (MN), in via Montegrappa,12 (presso il centro sportivo), con il nostro mimo-musical “Ti svelo un segreto”. I protagonisti sono i nostri ragazzi, che con le loro particolarità e la loro energia, mettono in scena una storia […]

Camminando insieme Ed. XX

Camminando insieme Ed. XX Un Dono Nuovo organizza domenica 10 Settembre la 20^ edizione di “…CAMMINANDO INSIEME… UNIAMO I NOSTRI PASSI NELLA SOLIDARIETÀ VERSO LA VITA!!!” Tale manifestazione ha lo scopo di avvicinare le persone al mondo della DIVERSABILITA’ e di dare la possibilità ad amici e sostenitori di passare una giornata insieme. Per quest’anno […]

Camminando insieme Ed. XIX

Camminando insieme Ed. XIX Un dono nuovo organizza domenica 10 Settembre la 19^ edizione di “…CAMMINANDO INSIEME… UNIAMO I NOSTRI PASSI NELLA SOLIDARIETÀ VERSO LA VITA!!!” Tale manifestazione ha lo scopo di avvicinare le persone al mondo della DIVERSABILITA’ e di dare la possibilità ad amici e sostenitori di passare una giornata insieme. PROGRAMMA – […]

Guarda tutte le notizie

Il progetto Un Dono Nuovo

A chi si rivolge

Il Centro Socio Educativo accoglie persone di entrambi i sessi con età dai 18 ai 65 anni con una disabilità tale da non compromettere e limitare il livello di autonomia personale. Si tratta di persone che, pur presentando un’immaturità affettiva e relazionale tale da compromettere i processi di apprendimento, possono utilmente usufruire di percorsi formativi guidati che consentiranno loro di acquisire un ruolo più consapevole sia nell’ambito relazionale sia nell’eventuale ambito lavorativo. Le residue capacità relazionali, comunicative e l’autonomia sono tali da non rendere pertinente e auspicabile l’ammissione alla rete dei CDD (Centri Diurni Disabili). Il territorio a cui il Servizio si rivolge è costituito dal distretto zonale di Asola, ma anche ad utenti di altri distretti.

Obiettivi

Le attività svolte nel Centro Socio Educativo sono dirette alla stimolazione, alla promozione, al raggiungimento e al mantenimento di tutte quelle abilità utili a facilitare una migliore integrazione sociale e favorendo, quindi, l’autonomia personale, comportamentale e di movimento. Lo stare insieme e il lavorare per un obiettivo comune, nonché il continuo confronto e contatto con l’ambiente esterno e con le altre persone grazie alle uscite sul territorio e l’apertura del punto vendita, sono la condizione per la prevenzione, per il superamento dell’emarginazione e per favorire l'integrazione. Inoltre, viene favorita l’accettazione delle proprie ed altrui individualità ed il senso di appartenenza al gruppo grazie al continuo relazionarsi agli altri. Scopo del Servizio è anche quello di far sentire il disabile “comunque abile” ed utile, prima al proprio gruppo di appartenenza e magari, poi, al proprio gruppo sociale.

Per ogni utente l’equipe educativa propone un progetto educativo individualizzato (PEI) nel pieno rispetto della persona disabile, delle sue reali capacità, dei suoi tempi e delle sue potenzialità. E’ proprio attraverso l’ergoterapia di gruppo, cioè al lavoro come terapia, che si vuole far raggiungere all’utente il potenziamento delle abilità acquisite, lo sviluppo delle abilità pratiche manuali, fini manuali e l’aumento dell’autostima soggettiva attraverso il “fare” e “la consapevolezza del fare”. E’ importante che gli utenti capiscano e facciano propria la sequenza operativa delle diverse fasi della realizzazione di un oggetto e apprendano a relazionarsi con gli altri utenti e con il personale. L’oggetto realizzato diventa, in tal modo, il prodotto degli sforzi e dell’impegno di tutti coloro che hanno contribuito a fabbricarlo, così che il merito non viene attribuito al singolo ma al gruppo. Quindi, attraverso le operazioni e le varie fasi dell’attività svolte, in un’atmosfera di assoluta tranquillità, viene incentivata la collaborazione e rinforzata l’autostima dei singoli e viene migliorata, così, la coesione del gruppo. Tali lavori oltre ad essere esposti e venduti nel punto vendita del Centro, aperto a tutti, vengono presentati anche in alcune fiere locali in cui, attraverso stands, viene presentato e fatto conoscere il Servizio.

Il progetto "4 mura per me"

Il progetto del “4 mura per me” è un progetto al quale la nostra cooperativa sta lavorando da tempo e nel quale crede fermamente. Progetto che si rivela sempre più importante e necessario, progetto che oggi, dopo anni sembra essere piuttosto vicino. La felicità di ogni persona dipende da una soddisfacente qualità della vita e questa è possibile se la persona può dimostrare la propria creatività, il proprio esistere, il proprio lasciar traccia, grazie a relazioni interpersonali ricche, fatte di parole amichevoli e affettive, attraverso lo svolgimento di un lavoro e l'avere una casa intesa come luogo dove vivere con il supporto di una rete sociale formata con le caratteristiche di familiarità. Partendo da questi presupposti il nostro intento è quello di realizzare una OPPORTUNITÀ RESIDENZIALE in grado di accogliere persone che necessitano di una struttura in cui apprendere metodologie per sviluppare, rafforzare o recuperare la propria autonomia. Per fare ciò la struttura residenziale sarà dotata di appositi ausili e di personale specializzato, che attraverso l'osservazione dell'utente, dei suoi bisogni, delle sue aspettative e delle sue potenzialità concorderà con l'utente stesso e dove possibile con la famiglia, il tipo di intervento.

» Vai alla pagina dedicata